Gattini

Dedichiamo questo post a rispondere alle domande più frequenti quando si parla di gattini.

  • “Avete gattini?” Al momento non ci sono cuccioli pronti per l’adozione immediata, ma tra un mesetto i primi arrivi della primavera potranno lasciare il Gattile. Se siete interessati, compilate il questionario preaffido che trovate qui sul sito e, in caso di idoneità, verrete ricontattati.
  • “Voglio un cucciolo che abbia meno di due mesi, ne avete?” No. L’Associazione non cede cuccioli al di sotto dei due mesi e mezzo di età e/o non provvisti di vaccinazione e richiamo. Lo facciamo per tutelare in primis il gattino, ma di conseguenza anche voi famiglia adottante: i cuccioli sono carini e dolci, ma anche molto fragili. Per questo vogliamo dare al gattino la copertura veterinaria corretta prima di fargli lasciare il Gattile.
  • “Voglio un cucciolo da allattare/svezzare, ne avete?” I cuccioli devono essere allattati dalla mamma e devono stare con lei per il tempo necessario al corretto svezzamento. Gli umani non possono sostituirsi a lei, se non quando il gattino viene trovato solo: in quel caso però cerchiamo balie che permettano al cucciolo di crescere, non adottanti.
  • “Più è piccolo, più si adatta a noi e alla casa.” Non è così. Un gattino ha bisogno di compagnia, di interazione e di tempo. Non si prende un gattino per plasmarlo sul nostro stile di vita, si adotta per prendere consapevolezza delle sue esigenze e adeguarsi a esse. Per adottare un cucciolo è anche necessario considerare che, se si è fuori casa per gran parte della giornata, forse non è il momento migliore per diventare genitori felini di un piccoletto. Si possono invece valutare adozioni di coppia (o l’inserimento di un nuovo gattino in una famiglia che ha già un gatto) o adozioni di gatti adulti.
  • “Voglio un cucciolo perché lo vogliono i miei figli.” Spesso la combinazione gattino-bambini non è la migliore. Non intestarditevi sul dettaglio dell’età e cercate di valutare insieme a noi la soluzione più adatta per tutti. Non dimenticate inoltre che il gattino non è un giocattolo, ma un essere vivente con particolari necessità ed esigenze.
  • Posso preadottare questo gattino di X giorni e venirlo a prendere più avanti?” No. I gattini sono preadottabili dai due mesi di età circa e si può valutare un’attesa pre-adozione di quindici o venti giorni. Non diamo in preadozione cuccioli più piccoli perché il rischio di mortalità nel primo periodo di vita è molto alto.
  • “Vorrei adottare una coppia di gattini, ma scegliendola in base al mio gusto personale.” Le coppie di gattini si scelgono in base alla compatibilità caratteriale e al legame di nascita. Non separiamo fratelli di una stessa cucciolata per combinarli con gattini di altre cucciolate o diversa provenienza solo per il gusto dell’adottante. Si creano coppie di gattini di diversa provenienza solo nel caso in cui si tratti di casi arrivati singolarmente (non con mamma gatta) in cui si noti un buon affiatamento.

Vi ricordiamo inoltre che i gattini sono esseri fragili e che il rischio di problemi di salute o di mortalità non va mai sottovalutato. La positività alle malattie feline (FIV e FeLV) si scopre dopo i sei mesi, non prima. L’affidamento avviene solo se il micino è in buona salute e su parere positivo del nostro veterinario: nel caso si presentino problemi dopo l’adozione, è bene rivolgersi subito al proprio veterinario di fiducia.

Per adottare un cucciolo è necessario compilare il questionario preaffido che trovate qui sul nostro sito. Non tutte le famiglie sono adatte all’adozione di un piccolino: in questo caso, vi verranno chiaramente spiegate le motivazioni e si cercherà di trovare un compromesso quando possibile. Vi chiediamo di non insistere e di non arrivare a “minacciarci”, perché le scelte che facciamo sono rivolte esclusivamente al benessere del gatto e non a un nostro tornaconto personale. Cerchiamo, per quanto umanamente possibile, di trovare il miglior abbinamento gatto-famiglia e non vediamo come una sconfitta personale frasi come “andremo altrove”, “prenderemo il gatto in cascina” o “sconsiglieremo ai nostri amici di venire qui”. Infine, non accettiamo adozioni per conto terzi: i gattini non sono regali.

Al momento dell’adozione chiediamo la compilazione del modulo di adozione, il trasportino per portare a casa il gatto e un’offerta libera (a partire da un minimo di 50€) per l’Associazione. I cuccioli vengono affidati con trattamento antiparassitario effettuato, vaccino, richiamo e microchip. C’è l’obbligo di sterilizzazione/castrazione a sei mesi; se non rispettato senza valide motivazioni, il gatto rientra in struttura.

Per qualsiasi chiarimento o informazione potete scriverci ad amicidelgattileonlus@gmail.com.